Moving time  4 uur 15 minuten

Tijd  8 uur 24 minuten

Coördinaten 2825

Geüpload 17 augustus 2018

Uitgevoerd augustus 2018

-
-
1.108 m
705 m
0
4,0
8,0
15,93 km

568 maal bekeken, 13 maal gedownload

nabij Palagnana, Toscana (Italia)

Oggi un percorso facile ma comunque molto panoramico è vario.
Parcheggiamo l’auto nella piazzetta del paese di Palagnana e prendiamo il sentiero n.8 che conduce a Foce delle Porchette.Il sentiero è inizialmente una strada di trattore che parte subito in salita ma che poi ritorna a vecchia mulattiera come in origine .
Dopo 20/25 minuti di cammino arriviamo a Foce delle Porchette,valico che divide il monte Nona dal monte Croce e crocevia di diversi sentieri ..Da qui possiamo ammirare il gruppo delle Panie ,il M.Corchia ,il M.Altissimo e spaziare fino al mare.
Proseguiamo in discesa sempre sul sentiero n.8 fino a incrociare il sentiero 121 che porta al rifugio Forte dei Marmi e prosegue fino a Foce di Grattaculo.Superiamo Fonte di Moscoso e dopo pochi minuti deviamo a sx in salita,sul sentiero che conduce al rifugio lo Scoiattolo.Poco prima di arrivare alla piazzola di atterraggio dell’elicottero troviamo un cartello ,su un albero,non molto leggibile che indica M.Procinto. Questo non è un sentiero segnato ma la traccia è molto evidente essendo una scorciatoia per arrivare all’attacco della ferrata.Con un po’ di difficoltà a causa del terreno impervio,arriviamo ad un gruppo di rocce dove intravediamo dei segni rossi(ormai scoloriti)che ci indicano quale è la via da seguire.Il tratto roccioso non è molto alto ma occorre prestare attenzione perché ci si deve arrampicare usando anche le braccia.Alla fine di questo tratto roccioso arriviamo sulla cengia del Procinto e in breve siamo all’attacco della Ferrata.Dopo avere indossato imbraco e casco saliamo lungo la ferrata che ci porterà sulla cima del Procinto ,qui il panorama spazia a 360 gradi :Il M.Matanna ,Gabberi e Lieto ,la costa della Versilia e ancora M.Sagro,Altissimo,Corchia,Pania ,Omo Morto ,Pania secca e qui accanto a noi l’enorme parete del M.nona .Dopo esserci riposati e gustati questo spettacolo della natura,ripercorriamo all’indietro la ferrata e ritorniamo sul sentiero 121 che passa attraverso il bosco sotto il M.Matanna ,fino ad arrivare a Foce di Grattaculo .Incrociamo il sentiero n.3 e svoltiamo a sx,continuando ad aggirare ancora il M.Matanna .Questa volta la valle è molto ampia e ricca di pascoli,qui è facile vedere cavalli ,mucche e capre che si aggirano indisturbate .Alla nostra dx possiamo vedere la grande croce del M.Prana e la lunga cima del M.Piglione.Dopo una piccola sosta al Rifugio Alto Matanna per un gelato ,riprendiamo il sentiero 3 che dopo aver superato l’antico abitato di Pian D’Orsina in breve tempo ci riporta a Palagnana.
foto

Sentiero 8 verso Foce delle Porchette

foto

Foce delle Porchette

foto

Foto

foto

Foto

foto

Sentiero 6 verso la Baita degli Scoiattoli

foto

Procinto

foto

Sentiero non segnato che porta alla cengia del Procinto

foto

Foto

foto

Foto

foto

Veduta del Monte Nona dal Procinto

foto

Veduta del Monte Matanna dal Procinto

foto

Cima del Procinto

foto

Veduta panoramica delle Apuane

foto

Procinto

foto

Foto

foto

Foto

foto

Veduta di Foce del pallone dal sentiero 3

foto

Veduta del Monte Prana

foto

Cavalli al pascolo alle pendici del monte Matanna

foto

Foto

foto

Marginetta sul sentiero che porta a rifugio alto Matanna

foto

Veduta del monte Croce

foto

Rifugio alto Matanna

foto

Sentiero che conduce a Palagnana

Commentaar