Tijd  3 uur 31 minuten

Coördinaten 1581

Geüpload 27 september 2019

Uitgevoerd september 2019

  • Score

     
  • Informatie

     
  • Gemakkelijk te volgen

     
  • Omgeving

     
-
-
347 m
195 m
0
2,2
4,3
8,64 km

153 maal bekeken, 4 maal gedownload

nabij Santa Maria della Versa, Lombardia (Italia)

Il percorso di oggi ci porterà all'interno della produzione vitivinicola dell'importante regione agraria dell'Oltrepò Pavese.
Trekking di facile presa, con partenza e arrivo dal municipio di S. Maria, posto a quota m. 195 slm e sviluppantesi prevalentemente nelle aree coltevate a vigneto. Comporta una poligonale avente uno sviluppo complessivo appena superiore a km. 8 e raggiunge una quota massima di m. 345, a circa km . 4,5 dalla partenza. A circa km. 5,5, nell'abitato di Soriasco, il programma prevede la visita e degustazione nell'antica cantina "Scara Wines dell'Azienda agricola Scarabelli".
Il territorio si snoda lungo dorsali collinari coltivate prevalentemente a vigneto. La denominazione Oltrepò Pavese è riservata ai vini DOC la cui produzione è consentita nella zona chiamata Oltrepò Pavese compresa nella fascia collinare della provincia di Pavia a sud del Po. A partire dalla vendemmia 2007 è stata riconosciuta la DOCG al vino spumante Oltrepò Pavese metodo classico. La DOC è stata riconosciuta con DPR del 06/08/1970, e successive modifiche (l'ultima con DM 30/11/2011).
L'area di produzione comprende per intero i seguenti comuni: Borgo Priolo, Borgoratto Mormorolo, Bosnasco, Calvignano, Canevino, Canneto Pavese, Castana, Cecima, Godiasco, Golferenzo, Lirio, Montalto Pavese, Montecalvo Versiggia, Montescano, Montù Beccaria, Mornico Losana, Oliva Gessi, Pietra de' Giorgi, Rocca de' Giorgi, Rocca Susella, Rovescala, Ruino, San Damiano al Colle, Santa Maria della Versa, Torrazza Coste, Volpara, Zenevredo, e in parte i seguenti: Broni, Casteggio, Cigognola, Codevilla, Corvino San Quirico, Fortunago, Montebello della Battaglia, Montesegale, Ponte Nizza, Redavalle, Retorbido, Rivanazzano, Santa Giuletta, Stradella, Torricella Verzate.
Santa Maria della Versa (La Madòna in dialetto oltrepadano[2]) è un comune italiano di 2 301 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nella media vallata del torrente Versa.
Soriasco, il centro più antico e precedente capoluogo comunale, è noto fin dal IX secolo, quando, in base a donazioni imperiali, apparteneva all'abbazia di San Colombano di Bobbio.[3] Nel 1164 l'imperatore Federico I lo sottopose al dominio della città di Pavia.
Dal XIV secolo feudo della famiglia Giorgi, che nel secolo successivo, ereditando dall'ultima discendente dei Beccaria del ramo di Messer Fiorello, estese i propri domini anche su Pietra de' Giorgi e Rocca de' Giorgi. Estinti i Giorgi-Beccaria nel XVII secolo, il feudo fu incamerato e venduto a Gerolamo dal Pozzo, che nello stesso periodo acquistava il feudo di Montecalvo Versiggia (comprendente anche Golferenzo e Volpara), divenendo signore di gran parte della valle. Fu una breve illusione: pressato da problemi economici, il figlio Gaetano già nel 1690 dovette vendere Soriasco ai conti Gambarana (ramo dei conti palatini di Lomello e feudatari di Montesegale), che erano già grandi proprietari nel feudo, e risiedevano al Casale di Donelasco. La frazione Pizzofreddo, che apparteneva al feudo di Montecalvo, dopo questi passaggi rimase unita a Soriasco.
Nel feudo di Soriasco esisteva, oltre al comune del capoluogo, anche quello di Donelasco, dove risiedeva il feudatario. La signoria dei Gambarana durò fino all'abolizione del feudalesimo (1797).
All'inizio del XIX secolo venne unito a Soriasco il comune di Montarco, detto anche Sannazzaro dal nome della chiesa parrocchiale. Era un luogo molto importante, essendo citato nel diploma di Federico I del 1164. Nel 1216 fu bruciato dai confederati lombardi, in lotta con Pavia. Appartenne probabilmente ai Sannazzaro, e c'è chi sospetta che il cognome derivi da questo luogo. Fu incluso nel feudo di Broni, cui restò fino alla sua fine, e di esso (dopo che ne furono staccati Canneto e Castana) rimase, isolato, il territorio più meridionale.
Sempre nel XIX secolo andò sviluppandosi, ai piedi del colle di Soriasco, a fondo valle, il nuovo centro detto Borgata Versa, e anche Madonna della Versa da una chiesetta ivi esistente, costruita per ricordare una antica apparizione delle Vergine a una fanciulla. In questo centro venne posta la sede comunale, e nel 1893 il nome del comune, da Soriasco, fu mutato in Santa Maria della Versa.
Waypoint

Chiesa del Carmine

Chiesa del Carmine
Waypoint

Chiesa Santa Maria della Versa

Chiesa Santa Maria della Versa
Waypoint

Croatina

Croatina
Waypoint

Il pozzo storico

Il pozzo storico
Waypoint

La toorretta di sotto

La toorretta di sotto
Waypoint

Loc. Chiappeto

Loc. Chiappeto
Waypoint

Municipio

Municipio
Waypoint

Santa Maria

Santa Maria
Waypoint

Scarabelli Azienda Agricols

Scarabelli Azienda Agricols
Waypoint

Torre Polistina

Torre Polistina
Waypoint

Vigna di Ca G

Vigna di Ca G

1 reactie